Conoscounposto parla della nostra piadina

Conoscounposto.com parla della piadina preparata a Eataly Milano San Babila:

Essendo per metà romagnola, io la piadina a Milano non l’ho mai presa. E quando l’ho fatto, ho tediato i commensali su come fosse cotta male, ripiena peggio, avvolta non ne parliamo. Ma da quando i fratelli Maioli sono arrivati in città direttamente dalla riviera, finalmente hanno portato il piatto simbolo delle mie estati cervesi anche qui. Impossibile non innamorarsi della loro versione, sia nelle proposte più ‘basiche’ (come quella con crudo e squacquerone) che in quelle leggermente più elaborate, come la Gricia, declinazione romana del piatto con pancetta arrotolata Antica Ardenga e crema di pecorino Brunelli con pepe nero. Ma il crescione per cui faccio pazzie, quello per cui scappo alle 12.59 dall’ufficio con l’acquolina in bocca, è il Piccantino con mozzarella fior di latte, pomodoro San Marzano e salsiccia piccante. Siete a dieta? No worries, c’è il leggerissimo crescione alle erbette. E alla fine del pranzo, un giro di shopping tra i dodici piani del building nuovo di zecca firmato Brian&Barry è d’obbligo: quale modo migliore per smaltire la piadina che arrivare dal -1 dove hanno casa i fratelli Maioli fino all’ultimo piano dedicato al womenswear?

conoscounposto.com – 18 Novembre 2014